• Pubblicata il:
  • Autore: Pier21cm
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: Pier21cm
  • Categoria: Racconti etero

L'amica vogliosa della mia ragazza!

Era un pomeriggio tranquillo di inizio marzo,e io un ragazzo di 24anni alto 1.80m fisico ben curato decido di invitare i miei due migliori amici e la mia ragazza a fare un giro in macchina sul litorale della mia città e poi fermarci a prendere un caffè,loro accettarono contenti così mi misi in macchina dopo essermi fatto la doccia e aver indossato quel sotto di tuta che la mia ragazza una tipa un po bassina ma con una terza di seno e un culo stile brasiliano mi evidenziava il pacco vado a prendere i miei amici,e in loro compagnia e con lo stereo ad alto volume ci dirigiamo verso l abitazione della mia fidanzata.Arrivati li la trovo in leggins color carne che le risaltavano quel culo che spesso ho penetrato in compagnia di una sua amica che mi colpi subito...una ragazza sui 20anni riccia sul metro e sessanta in tuta con una canotta bianca che evidenziava due enormi seni tutti da palpare e leccare e con sopra un giacchino di pella nero...una volta tutti in macchina inizia la nostra passeggiata sul litorale...e noi sereni parlavamo tutti insieme o cantavamo le canzoni che passavano alla radio....a un certo punto pero decidiamo di fermarci ad un bar a bere un bel caffè e cosi di comune accordo ci sedemmo ai tavolini e non so se fu un caso o lo fece di proposito l amica della mia ragazza si sedette proprio accanto a me...e forse per sbaglio o per sua volontà ogni tanto sentivo il suo piede accarezzare il mio...ma dopo aver consumato quanto ordinato e aver fumato una sigaretta ci accorgiamo che questo bar aveva accanto una sala con tavolo da biliardo cosi decidiamo di andare a fare una partita.Le ragazze non avevano mai giocato cosi toccava a noi insegnarle le regole e le mosse del biliardo...io cosi presi la mia ragazza e appoggiando il mio pacco al suogran culo le faccio vedere come colpire le palline con la stecca...i miei amici un po coglioni non approfittando del fatto di essere single e della situazione peperò non si avventanto sul amica della mia ragazza in modo da spiegarle come prendere palle e stecca e io di certo con la mia ragazza a pochi passi non potevo sbilanciarmi...cosi iniziò comunque la partita e a giro tirammo tutti finché non tocca alla tettona amica del mia girl. ..quando si piego la canotta scollatissima non lascio adito all immaginazione portando ancora piu in luce quelle splendide bocce...io a questa splendida vista sentii di colpo i miei 21cm diventar duri...ma lei ancora impacciata chiese candidamente riferendosi alla palla da colpire: "ma dove la devo prendere?"Al che d istinto risposi:"in bocca" scatenando le risate di tutti...passo un po di tempo e lei chiese dove fosse il bagno cosi mi proposi di accompagnarla in quanto ancheio dovevo usufruire del servizio! Una volta in bagno mi disse:"l ho notato sai..." e io ancora igignaro risposi:"cosa?" Cosi lei afferando il mio cazzo da sopra i pantaloni mi disse:"come ti e venuto duro mentre mi gurdavi nella scollatura" a quel punto non stavo capendo più niente e poco mi importava della mia ragazza riaposi:"eh beh con due tette cosi e matematica l erezione" lei cosi mi tiro nel bagno delle donne chiuse la porta si tolse canotta e reggiseno facendo balzare fuori due enormi tette,di sicuro una quinta abbondante,il mio cazzo era duro cosi si inginocchiò e mi abbasso mutande e pabtaloni e alla vista del mio cazzone duro duro esclamò:"benedica" e inizio uno splendido bocchino leccava palle asta e cappella da vera professionista poi agitava il cazzo con la mano succhiando solo la mia pulsante cappella e dopo un dieci minutibdi pura goduria quando sentivo che ero sull orlo di venire sfilo il mio cazzo dalla sua bocca me lo meno ancora un po e gli sborro abbondantemente su i suoi splendidi seni...le con un dito raccoglie il mio seme e dice:"mmm davvero dolce. .mangiato anans?" A quel punto io riprendo coscienza e la invito a sbrigarsi che dovevamo tornare dagli altri altrimenti la mia ragazza avrebbe avuto sospetti...lei si ripuli e si rivesti e prima di uscire dal bagno mi disse:"visto che l ho presa per davvero in bocca?" A me torno duro e lei ma era tardi e dovevamo andare avrei voluto penetrarle lei si accorse della mia erezione e del mio disagio causto dalla presenza della mia ragazza e mi rassicuro cosi:"tranquillo e solo l inizio ci saranno altre occasioni" torniamo dagli altri e giustifico la nostra lunga assenza inventandomi un mal di pancia che mi aveva causato il caffe bevuto poco prima...cosi ci rimettemo in macchina e riaccompagnai tutti a casa...una volta areivato anche io a casa mi vibra il telefono per due volte...la prima vibraziobe era la mia ragazza che mi chiedeva se la sua amica mi attizzava..si sarà mica accorta di qualcosa?!?! L altra vibrazione era dovuta alla richiesta di amicizia che la sua amica mi aveva mandato su face..Storia vera al cento per cento...se succederà qualcos altro vi scrivero tutto

Vota la storia:




17/03/2014 23:04

roberto48

appoggio keit...

14/03/2014 10:53

riccardo

mamma mia quanta fortuna! e la tua ragazza non si e accorta di niente! Pero il tuo naso e cresciuto ....... con tutte le baggianate he hai scritto!

13/03/2014 09:33

keith

Ragazzi, so che si tratta di storie di sesso e basta, ma cercate di scrivere decentemente.....

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!