La mia ragazza inculata da uno sconosciuto

Io e roberta stiamo insieme da parecchio tempo, abbiamo rapporti sessuali regolari, lei è molto bella: è alta, magra, ha i capelli castani, gli occhi marroni. Le sue tette sono bellissime al tatto, non si vedono molto a meno che non veste scollata, ma sono un bel paio di tette. il suo culo è magnifico. Roberta lavora da un anno come dottoressa in un ospedale, e proprio nel suo ospedale che assistetti a questa scena, che a mio avviso, fu davvero fantastica. Quel giorno andai a trovarla, solo che lei aveva molto lavoro da fare, e io le volevo fare una sorpresa, portandole dei fiori. Salutai delle sue colleghe e loro mi dissero che Roberta era nel reparto radiologia, e che se la volevo sorprendere mi dovevo far trovare nel suo ufficio perché a momenti sarebbe stata là. Raggiunsi l'ufficio e mi sedetti su una sedia, pensavo tra me e me le parole da dirle per farla contenta quando mi avrebbe trovato lì, e lei continuava a non arrivare, iniziai a giocare con l'iphone, a leggere un giornale che stava lì, niente. Andai in bagno a fare i miei servizi, e mentre stavo sul gabinetti sentii la porta aprirsi, pensai che la mia sorpresa andasse a farsi fottere vedendo il proprio uomo uscire dal bagno con un mazzo di fiori, e invece la sorpresa la face lei a me. Sentii che parlava con un uomo, lei diceva "bene possiamo farlo qui" e lui "non aspettavo altro. Dalla porta del bagno e dove doveva stare Roberta c'era una tendina, un piccolo spazio dove cambiarsi, per cui aprii lentamente la porta del bagno e mi acquattai dietro la tendina per spiare. L'uomo iniziò a baciare il collo di Roberta, lei aveva gli occhi chiusi e la bocca aperta, tra me e me pensai "lo so che ti piace farti baciare il collo, puttana". Lui iniziò a toccarle il culo e a dare delle piccole botte, non avevo idea di che cosa sarebbe successo di lì a poi. Lei disse "non ho molto tempo, facciamolo e basta, prendi il sapone che sta in quel cassetto" detto ciò si chinò a novanta su una scrivania, potevo vedere le sue pacche perfette che stavano una meraviglia in quel jeans. L'uomo prese la scatola di sapone liquido, andò dietro Roberta e le tirò una sonora sculacciata, poi lei si sbottono il jeans e lui glielo tolse, l'uomo si sbottonò il jeans e si tolse i boxer, iniziò a masturbarsi, aveva un pene enorme e gonfio, poi strappo con le mani le mutande di Roberta, da lì vedevo le labbra della sua vagina, lui le fece colare del sapone liquido sulle pacche e sull'ano, una grande quantità, lei teneva le mani sulle pacche per tenerle larghe, lui con una mano iniziò a massaggiare e spargere il sapone, poi iniziò a masturbarsi con la stessa mano e a far colare altro sapone sul cazzo, prese il cazzo in mano, lo avvicinò al buchino di Roberta. Mi si tolse il respiro, cosa stava facendo Roberta? Avevamo parlato di recente di farlo anale e mi aveva promesso che l'avremmo fatto il finesettimana quando saremmo andati fuori, ero incazzato ma allo stesso tempo eccitatissimo. Roberta disse "fai piano ti prego, è la mia prima volta" L'uomo prese il suo cazzo e iniziò a spingerlo nel culo di Roberta, "fai piano un corno" pensai, la stava inculando con forza, le teneva i fianchi e la sculacciava, Roberta stava zitta alll'inizio tirava solo qualche gemito di goduria, le piaceva, urlava di piacere, stavo impazzendo, lo cacciai e iniziai a menarmelo guardando la scena, l'uomo la inculava sempre con più forza, urlava "ti piace troia? stai godendo, brutta puttana?" Lei stava a novanta con il cazzo enorme di un perfetto sconosciuto nel deretano e stava urlando dal piacere, lui lo tolse, la fece mettere a pecora sul tavolo, prese la cintura dal suo pantalone e iniziò a sculacciarla con quella mentre se l'inculava brutalmente, lei urlava, ora dal dolore non più dal piacere, posò la testa sul tavolo, dalla mia posizione vedevo delle piccole lacrime che le rigavano il volto, lui venne copiosamente e vidi la sborra colare e rigare le gambe della mia ragazza Non pensavo che la mia ragazza fosse così troia. Non ne parlammo mai, perché il fatto che lei non sappia di essere spiata mi eccita troppo, e soprattutto ora me la posso inculare senza temere che lei si faccia male perché ho capito come far godere quella puttanella.

Vota la storia:




31/10/2013 21:08

bingo

allora beato te e tua moglie

31/10/2013 15:07

privatstories

Non so se il tuo racconto sia vero pero mia moglie e stata drogata e quei bastardi l'hanno violentata piu volte, baciandola dappertutto e palpando i suoi bei seni e culo, un servizio completo sborrandola su tutto il suo corpo senza profilattico persino venendola dentro di fica e ingoio...

25/10/2013 10:21

renato

MA finiscila di scrivere cazzate!!! quale film porno ti ha ispirato questa storia non vera ?

24/11/2013 14:50

privatstories

Ciao Bip... Sara strano ma mi ecita molto vedere mia moglie fare la troia, piu cazzi ne prende e piu io mi ecito, vederla essere toccata il seno e il resto del corpo con molta ecitazione, farsi baciare e fottere come una troia vera, pompini con ingoio e farsi venire dentro...

24/10/2013 21:01

angelo

Mi diresti in quale ospedale lavora la pttanella.....

24/10/2013 21:01

luis

Scrivi bene...ma la storia è falsa come giuda...URLAVA DI PIACERE MENTRE LE SFONDAVA IL CULO IN AMBULATORIO DELL'OSPEDALE? Ma nemmeno l'inventore del fumetto "IL TROBATORE" l'avrebbe inserita in una striscia del suo fumetto....Comunque scrivi bene....

21/11/2013 03:04

bip

Si ma stai attento, il tuo rapporto sarà anche alle stelle ma fra un po' alle stelle ci arrivano anche le tue corna

09/11/2013 19:36

privatstories

Beati loro che si sono divertiti con mia moglie, prima non sapevamo cosa pensare, pero alla fine mi sono accorto che al solo pensarci il mio cazzo diventa duro e mia moglie mi ha confessato che infondo infondo si era bagnata tutta come una puttana.. Gli ho confessato che ormai non mi dispiacerebbe se scopasse con altri uomini, basta che mi racconta tutto e che stia molto attenta, hehe beh prima non sapeva che cosa dire ma alla fine ha ceduto e adesso non faccio altro che vedere tutte quelle mani adosso a lei, palpando per bene i suoi bei seni e tutto il resto del suo corpo mentre io a volte partecipo o la osservo venendola usata come un giocattolo per il sesso... Sara strano pero nonostante tutto questo ci amiamo piu che mai e il nostro rapporto e alle stelle...

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!