• Pubblicata il:
  • Autore: Corrado
  • Categoria: Racconti gay
  • Pubblicata il:
  • Autore: Corrado
  • Categoria: Racconti gay

Lo incontro in chat

Lo ho conosciuto in chat ci siamo datti appuntamento la sera sucesiva nel parco io indossai i miei boxer lui vedendomi mi vieni vicino si presentò subito si chiama Carlo era molto bello sui trentacinque anni mi presse la mano mi dise andiamo in posto sicuro arrivati sotto un albero lui mi baciò subito in bocca mi chiede cosa mi piace lui dise bene lui si spogliò aveva un cazzo enorme sarà stato lungo ventiquattro cm e molto grosso mi disse dai suchialo aveva due balle sembrano due aranci ma quel porco poco dopo mi stava pisciando in bocca era molto salata la mandai giù senza gustarla intanto lui mi dilatava il culo io a casa mi avevo fatto un cristere perché lui mi aveva detto che mi voleva pulito mi mise un po dì vaselina lui mi vene dietro l'albero aveva un ramo molto grosso è basso all'altezza della mia pancia mi appogiai ero ha novanta gradi lui spinse il cazzo dentro nel culo entrò dentro come un siluro mi disse ti piace il mio cazzo pompo'un po' poi mi dise siedi sopra il ramo metti le gambe sopra le mie spalle avevo il culo all'altezza del suo cazzo mi infilò il cazzo nel culo lui poco dopo mi baciò in bocca è cominciò ah pompare molto forte cominciai ha godere poco dopo dice vengo mia troia mi sborava nel culo poi lo tirò fuori si pulli il cazzo poi mi ha pulito il mio culo poi ci salutano dandoci app. Frà tre giorni alla sera

Vota la storia:




27/08/2015 19:27

Corrado

Camillo sei un figlio di una mignota

21/08/2015 15:27

Camillo 2

Writer ma che pretese avanzi ? Un CULATTONE, con tutti quella "roba" che si prende, per forza si rincretinisce. Passato, presente, futuro ahahahah, i CULATTONI capiscono solo il verbo INCULARE in tutte le coniugazioni, ma oltre a quello ZERO assoluto. Scusami Writer, lascio anche qui un messaggino per Fiore : TUTTI I CULA SONO DEI MALATI - Parola di Camillo 2 che -BATTE - FORTE - SEMPRE -

14/08/2015 07:52

Writer

Decidi quale tempo usare, presente, passato remoto, imperfetto. Storia scarsa.

13/08/2015 14:52

Camillo 2

DEPONGO QUI, una lapide a perenne ricordo ai CULA : "TUTTI I CULATTONI CHE SI VANTANO DI ESSERLO, dai più celebri ai sconosciuti, fanno SCHIFO a miliardi di etero.- Parola di Camillo 2 che BATTE - FORTE - SEMPRE -

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!