Si perde la testa

Era un peiodo perme di depressione, mi sentivo solo e inutile, anche se ho una bella moglie.Ero a lavoro quando si avvicina una donna della mia età, circa 40 anni ( 9 anni fa), e mi dice.......ti mangerei a morsi. Quella donna mi aveva perseguitato per tanto tempo, la vedevo e non riuscivo a staccarle gli occhi di dosso, non era una donna particolarmente bella ma di una sensualità sconvolgente, aveva un qualcosa dsi magico nei suoi occhi. Mi dette il telefono indicandomi anche l'ora in cui avrei potuto telefonarle, era sposata.
Ci vediamo il giorno successivo, in città, pieno centro storico, pieno di gente. Lei mi dice che voleva farsi conoscere e, camminando, improvvisamente si soffermò accanto ad un portone in cui si accedeva a degli uffici. Ci entrammo e, dietro quel portone, mentre la gente passava mi prese in bocca l'uccello, si sbottonò i geans e si girò,mettendosi a pecorina. La infilsai subito a la pompai con una passione mista a paura che solo a ripensarci mi tornano i brividi. .......Adesso mi manca...una donna del genere...rara, tanto rara, una vera donna

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!