Trav fetish

premetto che son un amante del travestitismo e delle pratiche feticiste.Avrei daraccontare un po' di storie,ma per ora mi limito a dire che una volta ho avuto un incontro con una splendida trav di colore con un cazzo da 22 cm.arrivato a casa sua mi ero abbigliatoon un tailleur da donna manager grigio con una camicetta bianca sotto la giacca,un paio di collant neri 8 den e un paio di scarpe nere classiche a decollete' con la punta e con 8 cm di tacco.Una delle mie principali voglie in quelle situazioni e' quella di farmi possedere come una troia con molta violenza e successe cosi.Lei mi apri la porta e mi fece entrare in casa.Vestitan un corpetto nero borchiato e un paio di stivali di gomma con un tacco da 12 cm.Non ci fu tempo per convenevoli ed essendo molto piu' alta e robusta di me mi prese il braccio spingendomi verso il letto e subito mi sali' sopra spingendomi la sua lingua in bocca quasi da farmi soffocare,mentre faceva questo mi lego' i polsi alla spalliera e mi sentivo davvero alla sua merce' come un oggetto con cui era pronta a divertirsi a suo piacimento.comincio'ad accarezzarmi le gambe incollantate e dalle ginocchia comincio' a salire con la lingua e sentendo lo struscio della sua bocca sul nylon mi eccitai subito e cominciai a emettere dei gemiti;arrivata su a quel punto mi ha sfilato la gonna e l'ha lasciata scivolare giu.non portando le mutande sotto la gonna vide il mio cazzo dentro i collant gia enorme che spingeva per uscire,ma a quel punto s'avvicina ai piedi del letto mi fissa le scarpe e comincia ad accarezzarle,subito dopo mi solleva una caviglia e con un gesto molto sensuale afferra la mia scarpa dal tallone e me la sfila molto lentamente ripetendo poi la stessa operazione con l'altra,stavo gia andando in estasi quando comincia a leccarmi le piante dei piedi sul nylon fino a inumidirle e attraverso la calza prende in bocca i miei piedi e comincia a succhiarne avidamente le dite.Ando' avanti per diversi minuti poi torno' su e a quel punto con violenza mi strappa via le calze e rimasto nudo e col buchetto alla sua merce' comincia a farmi un ditalino per slargarmelo facendomi sentire molto dolore e subito dopo comincia penetrarmi con violenza con colpi molto decisifacendomi sentire un misto di piacere e dolore che mi ha fatto perdere completamente il senso della realta' come in preda ad una forte estasi di sensazioni oramai incontrollabili

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!