• Pubblicata il:
  • Autore: Corrado
  • Categoria: Racconti gay
  • Pubblicata il:
  • Autore: Corrado
  • Categoria: Racconti gay

Un collega di lavoro

Fui mandatato dalla ditta dove lavoro assieme ha un altro autista in Serbia questo autista aveva trentacinque anni arrivati sul posto siamo andati in hotel ha dormire nella stanza cerano due letti separati l'autista sì chiama Sergio lui ha unito ì due letti mi disse ché vuole stare accanto ha me quando dorme dopo di avere cenato andiamo ha letto Sergio sì spoglia restando nudo io resto con le mutande Sergio mi mostra il suo cazzo era di sicuro ventitré cm mi disse ti piace io dico bello mi viene vicino me lo fa sentire allora io vado ha letto ma Sergio mi viene vicino mi strinse ha lui mi baccia in bocca intanto Sergio mi leva le mutande poi mi mette un dito nel culo io provai piacere perché allargai le gambe lui subito sì mise il preservativo disse metteti sul fianco mi alzò una gamba con una mano guidò il cazzo nel mio culo poi spinse piano facendolo entrare tutto le dico ché bello Sergio lui disse ti piace il mio cazzo troia lui cominciò ha pompare molto forte poi Sergio disse non voglio sborare nel preservativo ma nella tua bocca siffatti poco dopo sì sffilla il preservativo me lo mise in bocca è mi sborava in bocca io mandai giù tutto molto buona dissi poi ci adormentavamo abbracciati diventai là sua troia

Vota la storia:




13/06/2015 23:33

Mo

Complimenti per la grammatica :-D

08/06/2015 16:23

Camillo 2

VOI CULATTONI SIETE DEI MALATI - EVVIVA LA FICA -

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!